Auto-cannibalismo: gli scienziati creano la prima "bistecca" coltivata in laboratorio con cellule umane e dona

Commenti · 12 Visualizzazioni

Ecologico, ma disumano
FBS è un siero di crescita ricco di proteine immensamente costoso utilizzato per sviluppare prodotti a base di carne in laboratorio, che di solito sono pubblicizzati come più rispettosi dell'ambiente rispetto alla carne convenzionale

Nessuno scienziato, pazzo o no, è mai riuscito a coltivare una fetta di carne in laboratorio senza usare un costoso siero derivato dal sangue animale. Cioè, non fino a quando la bistecca di Ouroboros. Attualmente in mostra alla mostra Beazley Designs of the Year a Londra, l'Ouroboros Steak è un pezzo di vera carne coltivata da cellule umane e donazioni di sangue scadute . Prende il nome dall'emblematico simbolo egizio di un serpente che si mangia la coda, la bistecca di Ouroboros è stata progettata per essere un'opera d'arte stimolante che espone l'uso del siero bovino fetale (FBS) da parte dell'industria della carne "pulita".

Ecologico, ma disumano

FBS è un siero di crescita ricco di proteine immensamente costoso  utilizzato per sviluppare prodotti a base di carne in laboratorio, che di solito sono pubblicizzati come più rispettosi dell'ambiente rispetto alla carne convenzionale. La verità raccapricciante, tuttavia, è che FBS è derivato dal sanguedi feti di vitello estratti chirurgicamente da vacche gravide macellate nelle industrie della carne e dei latticini. Gli oppositori della carne "pulita" prodotta con FBS sostengono che i feti di vitello sono probabilmente esposti a dolore e disagio durante il processo di estrazione. È a causa dell'uso di FBS che i critici si affrettano a respingere le affermazioni secondo cui la carne "pulita" coltivata in laboratorio è più rispettosa dell'ambiente di quelle convenzionali. Ma mentre la bistecca di Ouroboros cerca di esporre questa pratica industriale e introdurre un'alternativa che non danneggi gli animali, nemmeno le sfumature del cannibalismo possono essere ignorate.

Mangiare o non mangiare

Mentre fa parte di una mostra d'arte, la bistecca di Ouroboros è un vero pezzo di carne coltivata utilizzando cellule umane. Scienziati e designer statunitensi che hanno lavorato al prototipo hanno immaginato un kit fai-da-te che avrebbe consentito alle persone di raccogliere le proprie cellule dall'interno delle loro guance. Le cellule, una volta alimentate con un siero di crescita derivato da sangue umano scaduto, dovrebbero quindi essere messe da parte in un'area calda per tre mesi. Una volta fatto, le cellule avrebbero dovuto trasformarsi in carne che ha una strana somiglianza con la carne umana. Per creare il loro prototipo, i ricercatori hanno acquistato cellule umane dalla American Tissue Culture Collection (ATCC). Le cellule sono state alimentate con sangue vecchio che altrimenti sarebbe stato scartato. "Il sangue umano scaduto è un materiale di scarto nel sistema medico", ha detto Grace Knight, una designer industriale che ha aiutato con il progetto. Il sangue umano scaduto è anche più economico e più sostenibile di FBS a lungo termine. Orkan Telhan, designer e ricercatore del L'Università della Pennsylvania, che ha anche lavorato al progetto, ha aggiunto che il loro design è scientificamente ed economicamente fattibile grazie alle risorse che utilizza. Tuttavia, altri potrebbero tracciare la linea sull'uso del sangue umano per produrre cibo poiché si avvicina pericolosamente al problema del cannibalismo. (Correlati: qui ci sono 10 scioccanti e reali esempi di cannibalismo, una pratica sorprendentemente comune in tutto il mondo .) "La gente pensa che mangiare se stessi sia cannibalismo, il che tecnicamente non lo è", ha affermato Knight. Ma le sfumature vistosamente cannibalistiche del progetto non aiutano il caso di Knight. Scrivendo su  The Vegan Review , il giornalista Anay Mridul ha sostenuto che da qualche parte bisogna tracciare una linea. "Non puoi ignorare il fatto che stiamo parlando di esseri umani che mangiano cellule umane". Inoltre, il concetto stesso funziona solo nel contesto di un mondo di carne dopo la pulizia. Tuttavia, Mridul ha riconosciuto che il progetto la dice lunga sulle scoperte tecnologiche nella "carne alternativa". Detto questo, "non è un futuro alimentare che molti vorrebbero vedere", ha scritto. La carne coltivata in laboratorio non è attualmente approvata per il consumo umano in nessuna parte del mondo. Ma poiché si tratta di un'industria in rapida crescita con enormi implicazioni per il futuro della produzione alimentare su larga scala, si prevede già che valga centinaia di milioni di dollari. Leggi altri articoli su FBS e l'industria della carne "pulita" su FoodEvolution.news . La fonte: https://www.distributednews.com/475711.html 

Commenti
Rosanna Napoli 6 giorni fa

però..........